Alessandro Varisco

antifascista, deportato – matricola 61773

Alessandro Varisco, nato a San Fiorano di Villasanta nel 1910.

Operaio forgista alla Falck Unione Forgia di Sesto San Giovanni.
Antifascista convinto, partecipa agli scioperi dei primi di marzo del ’44 e per questo arrestato dai fascisti il 27 marzo del ’44.

Deportato come prigioniero politico a Mauthausen, numero di matricola 61773.

Assassinato a Gusen il 28 febbraio 1945.





Il 1 Febbraio 2020, l'Amministrazione Comunale di Villasanta, intitola una Pietra d’inciampo a Alessandro Varisco.

 






Lapide di Gusen, Sesto San Giovanni (MI)